Il Menu

Il Menu

Il Menu di

QQucina Qui

 

Originalità, interpretazione di un territorio, rivisitazione delle tradizioni, testimonianze di percorsi di gusto. Tante direttrici che convergono in un solo punto di incontro, i menù dinamici proposti da Bianca Celano.

Una volta al mese Bianca Celano e Fabio Gulino partono alla volta di nuove scoperte da compiere, da cui trarre spunto per sperimentare all’interno di QQucina Qui. Viaggi enogastronomici che forniscono idee e proposte, per comporre un menù dinamico, completo da antipasto al dolce. Elaborazione che muta in modo frequente con l’inserimento di pietanze sempre nuove che raccontano la bellezza di un territorio.

 

Il menù di QQucina Qui consente agli ospiti di poter assaggiare di volta in volta portate differenti che seguono la stagionalità e la disponibilità di materie prime fresche. E’ cura di Bianca quotidianamente fare la spesa per scegliere personalmente gli alimenti di cui necessita. Ed è sempre la cuoca ad occuparsi della preparazione di ciascuna pietanza, dunque dall’ideazione sino all’impiattamento, ovviamente coadiuvata dallo staff di cucina. Ogni menù rappresenta un percorso ed è fedele interprete del territorio siciliano, e della sua Catania. La cucina siciliana oggi è uno status, ma affinché entri nel cuore di siciliani e turisti deve necessariamente essere ben ancorato alla tradizione.

E così scopriamo qual’è la selezione compiuta da QQucina Qui per queste settimane.

 


La Cantina

La Cantina

LA CANTINA DI QQUCINA QUI

 

La creatività e la raffinatezza della cucina sono amplificate da una cantina di alto livello che mette a disposizione dei propri ospiti numerose etichette tra siciliane, italiane ed anche estere. Le selezioni sono curate da Fabio Gulino.

Da QQucina la cantina è importante tanto quanto la cucina vera e propria e i frequenti viaggi di Fabio Gulino e Bianca Celano in giro per l’Italia e l’Europa, hanno permesso loro di conoscere ed approfondire quello che poi è l’espressione della selezione di vini, riducendo così al massimo la standardizzazione a favore della qualità, a prescindere che si chiami Champagne, Riesling o Nerello Mascalese.

Nulla è lasciato al caso: esistono delle considerazioni di base da valutare nella scelta di un vino da abbinare ad una pietanza. La cosa più importante è identificare i componenti del sapore del cibo e quelli del vino uniti alla sua struttura, per poi cercare il giusto equilibrio. In pratica cibo e vino debbono combinarsi in armonia così che ogni boccone sia buono come il primo!

 


 

carta dei Vini

 

 

A Tavola

A Tavola

,

La Tavola di QQucina Qui


 Dinamico, trasversale e in continua evoluzione.
E’ il menù di Bianca Celano che periodicamente, in alcuni casi anche a cadenza settimanale, cambia la carta dei piatti da gustare.
Una scelta dettata dalla stagionalità e dal reperimento dei prodotti ed anche un’occasione per proporre la sua cucina decisamente attiva al pari del suo estro creativo.



 Servizio e Coperto  € 3.00

Paniere di nostra produzione utilizzando Farine siciliane molite a pietra e degustazione  con Burro biologico e Nocciole dell’Etna

*alcuni prodotti sono soggetti ad abbattimento/congelamento ai sensi del regolamento CE n. 853/2004

 

Il Paniere

Il Paniere

IL PANIERE DI QQUCINA QUI


 

Le sempre più frequenti intolleranze alimentari, hanno indotto Bianca Celano a curare personalmente la realizzazione di un paniere reperendo antichi grani siciliani. Anche in questo QQucina Qui ha voluto puntare sulla qualità.

Tre i tipi di pane accompagnati da grissini sono la proposta di QQucina Qui nel cestino che viene portato in tavola. Celano ha volutamente curato questo ambito della ristorazione, nato dall’esigenza di venire incontro ad intolleranze alimentari che si avevano in famiglia. Dunque ne è scaturita una ricerca di grani non sofisticati, per consentire una massima digeribilità. La cuoca ha scelto mulini siciliani che stanno compiendo attivamente un lavoro di tutela e di ricerca di queste farine con l’intento di riportare sulle tavole grani dimenticati. Il paniere di QQucina Qui è diventato un must. I grani utilizzati, ricavati da una molitura a pietra naturale, sono Perciasacchi (farro lungo), Bidì e Russello. Tra l’altro non si utilizza farina bianca, ma la madonita integrale, dunque non raffinata. Il cestino del pane viene accompagnato attualmente, per una migliore degustazione, da un burro biologico mantecato con nocciole dell’Etna.